di Manuel Ballatore

C’era una volta, nel lontano 1865, Olof il pescatore, che un giorno trovò spiaggiata una giovane balenottera azzurra. Informò allora il signor August Malm, del Museo di Storia Naturale della città svedese di Göteborg, che gli diede una ricompensa di 1.500 corone e si prese la balena.

di Lorenzo Voltolina

Vi è mai capitato, una mattina di estate, di svegliarvi presto e di vedere i raggi di luce filtrare attraverso i buchi nelle tapparelle? Guardandoli in controluce, vi accorgerete che viaggiano dritti o, utilizzando un linguaggio scientificamente più corretto, che viaggiano in linea retta1. Questo fatto, però, è basato su un’osservazione; per poter essere considerato un fatto scientifico, bisogna progettare un esperimento per verificarlo. Avete mai pensato a come poter dimostrare che la luce viaggia in linea retta?

di Manuel Ballatore

Hai mai infilato le mani nella terra? È un’esperienza da provare. E poi… non vuoi fare il solletico a Franco? Franco è un suolo, un suolo speciale. 

di Matteo Serra

Il 21 settembre 2011 il professor Antonino Zichichi, fisico e personaggio un po’ stravagante, alza il telefono per chiamare un giornalista suo amico. “Ascoltami bene", dice, "qui gira voce di una scoperta straordinaria”. E comincia a raccontare una storia che ha dell’incredibile…

di Manuel Ballatore

Nelle acque poco profonde, lungo le coste australiane e delle isole dell’Oceano Pacifico, vive una specie di polpo dall’aspetto curioso. È grande quanto un mandarino, simile ai folpi che a Padova si possono mangiare anche per strada, e ha dei bellissimi anelli blu. 

di Matteo Serra

Pensate di essere molto veloci? Nelle gare di velocità stracciate regolarmente tutti? O magari vi vantate delle grandi prestazioni della vostra auto sportiva, che fa mangiare la polvere a chiunque? Beh, sappiate che c’è un avversario con cui non potrete mai nemmeno sognare di competere: è la luce.

Sottocategorie