di Ilaria Trento

Si dice che i classici non muoiono mai. Che si tratti di film, libri, o in questo caso, del Pac-Man. Nella sua esistenza di ormai 36 anni, il Pac-Man ha subito numerosi rifacimenti. Ma questa volta, il gioco ha fatto ritorno su una scala microscopica completamente nuova.

I ricercatori della University College of Southeast in Norvegia hanno creato il progetto con un duplice scopo: scoprire il campo sconosciuto della Tecnologia a Micro e Nano Sistemi e dimostrare come questo gioco può essere utilizzato per costruire un ambiente tridimensionale per il più piccolo degli organismi. Gli scienziati ritengono che una tale impostazione permetta ai microbi di mostrare il loro comportamento naturale in modo più efficace rispetto a quando accade in una classica piastra da laboratorio in 2 dimensioni. Il labirinto 3-D, che era grande solo circa un millimetro, è stato creato con l'aiuto di un regista che ha usato luci al neon per dare al gioco in miniatura l’aspetto del classico Pac-Man e per rendere più facile catturare i microrganismi sulla pellicola.

Il team ha iniziato riempiendo la versione di laboratorio del gioco con un fluido ricco di sostanze nutritive. Hanno poi introdotto due microbi per rappresentare "Pac-Man" e alcuni rotiferi predatori multicellulari nel ruolo dei "fantasmi". Guardando come i microrganismi interagiscono in un ambiente, che comprendeva ostacoli, muri e canali destinati ad imitare la torba e muschio che incontrano nel loro ambiente naturale, sono giunti ad interessanti osservazioni. I ricercatori hanno notato che i microorganismi unicellulari hanno fatto esattamente quello che fanno in una piastra di Petri; cioè, muoversi in modo casuale. I rotiferi, invece, sembravano muoversi con uno scopo una volta che avevano familiarità con l'ambiente. Gli scienziati pensano che gli organismi lascino una traccia chimica che permette loro muoversi in un ambiente in modo più efficiente.

La squadra ha ancora bisogno di indagare se c'è una logica dietro gli schemi di movimento dei microbi. Tuttavia, per fare questo, hanno bisogno di mettere dispositivi di localizzazione sui rotiferi, e di costruire ulteriori labirinti intricati per testare le loro abilità! Quindi, rimanete sintonizzati per un altro entusiasmante episodio Pac-Man con questi piccoli esseri viventi!

It is said that the classics never die